Palermo, all’università torna il ticket parcheggio

QUADRO NEWS.pngTorna lo spettro del posteggio a pagamento in viale delle Scienze. Il Cda dell’Università degli Studi di Palermo si sarebbe nuovamente pronunciato positivamente per introduzione un ticket da un 1 euro per le auto e 50 centesimi per le moto per posteggiare all’interno della città universitaria. Una proposta già avanzata e approvata un paio di anni fa che destò moltissime proteste da parte di studenti e dipendenti.

Dopo l’approvazione del Cda si dovranno ora sentire i pareri del Consiglio degli studenti e delle organizzazioni sindacali. L’incontro avverrà il prossimo lunedì 28 maggio. Martedì 29 maggio si terrà invece alla Facoltà di Ingegneria un’assemblea del personale universitario, promossa da varie organizzazioni.

Il provvedimento prevede degli “sconti” per studenti e personale docente e tecnico che potranno fare abbonamenti che includono l’acquisto di un transponder (del costo di 10 euro), congegno simile al Telepass: gli studenti appartenenti alle fasce più basse di reddito pagherebbero 35 euro annui per l’auto, gli altri 45; gli studenti già in possesso di transponder potranno parcheggiare la moto senza alcun ulteriore corrispettivo; assegnisti, dottorandi e borsisti pagherebbero 50 euro annui per l’auto e 30 per la moto; i docenti pagherebbero 80 euro per l’auto e 40 per la moto. É inoltre prevista la possibilità di introdurre aumenti tariffari nel corso del tempo.

Palermotoday