Palermo: rischio crollo carreggiata viale Regione, l’Enel smentisce

QUADRO NEWS.png“I lavori di scavo per l’allacciamento elettrico di un nuovo edificio, realizzati in una delle corsie laterali di viale Regione Siciliana per conto dell’Enel, non hanno provocato alcun danneggiamento alla copertura di uno dei canali che attraversano la Circonvallazione di Palermo. Lo scavo, infatti, è stato fermato appena ci si è resi conto di essere arrivati a una struttura di cemento armato.

È, quindi, del tutto infondata la notizia che l’impresa appaltatrice avrebbe tolte alcune travi, attività che avrebbe potuto compromettere la stabilità delle corsie dell’importante arteria stradale”. È quanto si legge in una nota dell’Enel.
“Lo scavo – aggiunge il comunicato – è stato posto stamattina sotto sequestro cautelativo dai vigili urbani ma nel pomeriggio, dopo le opportune verifiche, il Pm Varone ha autorizzato la rimozione dei sigilli del cantiere per consentire la messa in sicurezza dello scavo. Nell’autorizzazione comunale, rilasciata lo scorso 15 marzo – sottolinea l’Enel -, non era stata menzionata la presenza di particolari interferenze lungo il tracciato da scavare”.

Palermo: rischio crollo carreggiata viale Regione, l’Enel smentisceultima modifica: 2013-04-22T15:28:32+00:00da football12
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento