Palermo, la riserva naturale Capo Gallo in fiamme

palermo,turismo,news,notizie,sicilia,estate,mare, capo gallo, incendiAncora fiamme in un’area naturale protetta alle porte della città. Dopo il rogo che ieri ha distrutto tre quarti della riserva Grotta Molara, un incendio di vaste proporzioni ha interessato stanotte e stamattina la riserva di Capo Gallo. Tre squadre dei vigili del fuoco e due della forestale stanno ancora lavorando per salvare quanto più possibile la macchia mediterranea all’interno della riserva. Già mille i metri quadri di Ampelodesmo, una pianta tipica della macchia mediterranea, andati distrutti.

Il rogo è scoppiato in piena notte, intorno alle 3, e nonostante le alte temperature i vigili del fuoco e la forestale temono che dietro l’incendio ci sia la mano dei piromani.

Le fiamme si sono sviluppate in una zona non troppo difficile da raggiungere: nella parte bassa di Barcarello. Motivo per cui nessun elicottero è stato impiegato per spegnere il fuoco, ma solo mezzi terrestri. Alle sette, quando il fuoco era stato già spento, ha ripreso a bruciare la stessa area ed è stato necessario il ritorno delle squadre antincendio che stanno ultimando il loro intervento.

Fonte: RepubblicaPalermo

AGGIORNAMENTO:

Sterpaglie in fiamme stamattina nei pressi di viale Regione siciliana a Palermo e nelle campagne di Casteldaccia, Carini e Termini Imerese. Sono intervenuti i vigili del fuoco. Spento invece il rogo divampato la notte scorsa nella riserva Capo Gallo. Distrutte alcune piante tipiche della macchia mediterranea. Ieri un’altro incendio di vaste proporzioni era divampato nella riserva palermitana Grotta della Molara. (ANSA)