Turismo, la spiaggia dei Conigli di Lampedusa proclamata la più bella del mondo

QUADRO NEWS.pngLa Spiaggia dei Conigli di Lampedusa è la più bella del mondo: è quanto ha decretato Tripadvisor, il sito di recensioni di viaggi, che con il Traveler’s Choice Beaches Awards 2013 ha messo sul gradino più alto uno dei più rinomati gioielli turistici della Sicilia.
Ma vengono premiate anche alcune spiagge della Sardegna, molte di queste al top nella graduatoria italiana, con ben cinque litorali segnalati.

Tra queste La Pelosa (a Stintino), seconda classificata, seguita da Cala Mariolu (Orosei). La Pelosa entra anche nella graduatoria europea, piazzandosi all’ottavo posto.
La Spiaggia dei Conigli ha avuto la meglio, su un totale di 276 località esaminate, grazie al mare cristallino e alla sabbia bianca che si fa largo tra costoni di roccia
arricchiti da macchia mediterranea. Un luogo incontaminato, certifica Tripadvisor, grazie alla riserva naturale gestita da Legambiente, dove ogni anno a primavera inoltrata le tartarughe marine Caretta Caretta depositano le uova nella parte orientale della spiaggia.

Qui Legambiente gestisce una riserva naturale per conto della regione Siciliana. ”La cosa emblematica” osserva Sebastiano Venneri, responsabile mare di Legambiente “è che la Spiaggia dei Conigli riassume la natura e il turismo: l’estrema naturalità connessa all’unica nidificazione conosciuta delle tartarughe marine nel sud Italia e il legame con un turismo di massa, sebbene contigentato. L’abilità è stata di tenere insieme queste due esigenze”. Inoltre, “l’accessabilità a questa baia è migliorata; tutti i lavori infatti hanno recuperato percorsi di accesso alla spiaggia anche grazie ai progetti Life”.

Tra l’altro Venneri racconta di una spiaggia “strappata a un destino di abusivismo. La storia della spiaggia dei conigli è di quelle ‘classiche’ della Sicilia del degrado; basti pensare che la zona del belvedere, una terrazza meravigliosa che domina l’insenatura, era fino a vent’anni fa un parcheggio, ci sono immagini terribili degli anni ’80 in cui tutta la spiaggia era una distesa di camper che vendevano panini e bibite”. In questo, spiega Venneri, si deve molto al “lavoro di ripristino di legalità, un percorso difficile e faticoso.

A livello mondiale la Spiaggia dei Conigli sopravanza i Caraibi, con la Grace Bay nell’isola di Providenciales (nell’arcipelago di Turks and Caicos, non lontana da Cuba) e l’australiana Whitehaven, nell’isola di Whitsunday. A seguire la Baia do Sancho, a Fernando de Noronha (Brasile) e la Flamenco Beach a Culebra (Portorico).
La classifica italiana comprende, dopo la Spiaggia dei Conigli di Lampedusa, La Pelosa di Stintino e Cala Marioli di Orosei, la Baia del Silenzio di Sestri Levante (Liguria), la Spiaggia di Tuerredda a Teulada (Sardegna), quella di San Vito lo Capo (Sicilia), di Tropea (Calabria), Cala Brandinchi (Sardegna), la Spiaggia del Fornillo a Positano (Campania) e Cala Goloritze a Baunei (Sardegna).

Turismo, la spiaggia dei Conigli di Lampedusa proclamata la più bella del mondoultima modifica: 2013-02-21T14:06:09+01:00da football12
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento